Acquistare Ethereum Online: Come Fare?

Acquistare Ethereum

Le criptovalute esistenti nel mondo hanno ormai oltrepassato la soglia delle 2000. Ad attestarlo è stato recentemente uno studio condotto dal Parlamento Europeo, che fa riferimento alla situazione riscontrata alla metà circa dell’anno in corso. Si presume quindi che nei messi passati da allora ne siano spuntate ancora altre, con l’evidente intento di ripercorrere le orme del Bitcoin.

Naturalmente la maggior parte di queste monete virtuali sono destinate a rimanere praticamente sconosciute e ad attrarre l’attenzione di pochi investitori. A differenza di altre che, invece, sono riuscite ad avanzare la propria candidatura a scalzare la regine delle cryptocurrency dalla propria posizione di preminenza. Tra di esse un posto di riguardo spetta senz’altro ad Ethereum.

In Italia il modo più facile, veloce e sicuro è acquistare Ethereum su eToro; broker regolamentato da CONSOB appunto in Italia e con milioni di utenti in tutto il mondo. Se vuoi acquistare Ethereum su eToro —> ISCRIVITI QUI

Il 75% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro nel trading con CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

I Cryptoasset sono prodotti di investimento non regolamentati altamente volatili. Nessuna protezione degli investitori dell’UE.

Cos’è Ethereum?

Ethereum è una divisa virtuale che si propone di dare una risposta ad uno dei problemi più notevoli gravanti sul Bitcoin, ovvero la mancanza di velocità che lo ha zavorrato sin dall’inizio, confinandolo presto a puro elemento speculativo.

Un problema cui ha cercato di rispondere Ethereum, progetto nato nel 2014 ad opera di una organizzazione no profit elvetica cui hanno aderito molte personalità che si erano già in precedenza segnalate per l’attività tesa a creare un sistema in grado di agevolare le transazioni online, a partire da Vitalik Buterin.

Va peraltro specificato che Ethereum è il sistema su cui avviene lo scambio monetario, mentre il token vero e proprio si chiama Ether.

VEDI ANCHE: QUOTAZIONE ETHEREUM

Come funziona Ethereum?

In pratica Ethereum si propone di fare da base ad una serie di attività tali da presupporre lo scambio di moneta virtuale, a partire dai cosiddetti smart contract, termine che può andare ad indicare ad esempio un mercato finanziario, un sistema elettorale, l’attività rivolta al crowdfunding (ricerca di fondi) o tutto quello che ha a che fare con la proprietà intellettuale.

La rete creata, di tipo peer-to-peer, è decentralizzata e assolutamente sicura, in quanto l’utilizzo della crittografia provvede a renderla praticamente inespugnabile. In pratica un attacco di pirateria informatica può risultare del tutto inutile se si ha l’intento di colpire la struttura, proprio per il concomitante funzionamento delle altre diramazioni, che sono migliaia.

Per vararla il gruppo di lavoro radunato intorno al progetto ha utilizzato il linguaggio di programmazione solidity, con risultati assolutamente notevoli secondo gli esperti.

Anche dal punto di vista della trasparenza Ethereum è assolutamente inattaccabile, in quanto ogni operazione che lo riguarda è pubblica e può essere visionata da chiunque. Accusare la rete di poter coprire attività criminali, ad esempio il trasferimento di capitali illeciti, è quindi del tutto improprio.

La tecnologia alla base del progetto è naturalmente quella della blockchain, ovvero la catena di blocchi, in cui ogni operazione effettuata viene ad essere unita al fine di dare vita a insiemi di codice criptato da registrare in maniera permanente su un registro aperto a tutti. Ognuno dei blocchi deve essere convalidato da un certo numero di utenti e questo impedisce l’aggiunta di codice in grado di danneggiare il sistema.

Come acquistare Ethereum online?

Come tutte le altre divise virtuali, anche in questo caso l’investitore che voglia approfittare delle potenzialità insite nel progetto deve porsi la fatidica domanda: come acquistare Ethereum?

La prima risposta in tal senso è quella fornita dagli exchange, ovvero i siti che operano online in funzione di cambiavalute. Per poter portare a termine una operazione di questo genere occorre quindi aprire un account su un exchange che contratta anche Ethereum e procedere all’acquisto dei token.

Tra i più noti in tal senso va ricordato Coinbase,(clicca qui per aprire un conto e ricevere gratis 10 $ su un deposito di almeno 100 $)  che ha vissuto il suo maggiore momento di gloria proprio all’inizio dell’anno, quando ha reso noto il superamento della soglia del miliardo di dollari di entrate nel 2017.

Investire su Ethereum con eToro

Occorre peraltro sottolineare come l’acquisto diretto di criptovalute possa portare un guadagno solo nel caso in cui esse vedano impennarsi la propria quotazione. Ad esempio in questo momento il mercato è in forte ribasso e chi ha acquistato Ethereum in una fase di salita ci sta perdendo.

La soluzione per evitare i rischi derivanti da un ingresso sbagliato sul mercato può essere rappresentata dal trading online, ovvero da uno dei broker che offrono servizi a chi intenda investire su asset finanziari sfruttando la potenza di Internet.

Una strada sempre più praticata dagli italiani e che nel corso degli ultimi mesi ha permesso a chi intenda farlo di tradare anche sulle cryptocurrency, limitando i rischi.
Lo strumento che consente di farlo sono i CFD, acronimo di Contract for Difference, ovvero i contratti che permettono di investire su un asset sottostante senza alcuna necessità di possederlo. In tal modo si può guadagnare anche puntando su una discesa del prezzo di Ethereum o di altra divisa virtuale proposta dalla piattaforma.

Tra le piattaforme che hanno aperto le loro contrattazioni alle monete virtuali, tramite CFD, c’è anche eToro (clicca qui per iscriverti). Perché farlo con questo broker?

Il 75% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro nel trading con CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

I Cryptoasset sono prodotti di investimento non regolamentati altamente volatili. Nessuna protezione degli investitori dell’UE.

La risposta è molto semplice: per il fatto che si tratta di uno di quelli che hanno saputo imporsi sul mercato per la qualità dei servizi offerti, la grande professionalità e i livelli di sicurezza che esso può garantire ai clienti.

Ad assicurare questi livelli è proprio il fatto che la piattaforma è regolamentata, a differenza di quelle che nel corso degli anni passati si sono segnalate per le ripetute truffe ai danni della clientela.
Nato nel 2007, il broker eToro deve la sua grande notorietà soprattutto al copy trading, quella modalità di commercio telematico che trae le sue mosse dal funzionamento dei social network.

In pratica tutti gli iscritti possono seguire le operazioni degli altri, in particolare copiando quelle dei trader più esperti. Un modo di fare trading online che ha radunato intorno a eToro un numero sempre crescente di investitori.

In Italia il modo più facile, veloce e sicuro è acquistare Ethereum su eToro; broker regolamentato da CONSOB appunto in Italia e con milioni di utenti in tutto il mondo. Se vuoi acquistare Ethereum su eToro —> ISCRIVITI QUI

Il 75% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro nel trading con CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

I Cryptoasset sono prodotti di investimento non regolamentati altamente volatili. Nessuna protezione degli investitori dell’UE.

Leave a Reply