Bitcoin Cash Wallet

Bitcoin Cash Wallet

Investire nelle criptovalute conviene? E’ una domanda che si fanno in molti alla luce delle recenti vicissitudini del settore, con una serie di ribassi che hanno spinto più di un analista a preconizzare l’imminente fine del fenomeno.

Una visione catastrofista cui si oppone invece una parte degli analisti i quali sostengono trattarsi del normale assestamento per un comparto cresciuto enormemente nel corso degli ultimi anni, una fase fisiologica che verrà utile anche per scremare un parterre che si è affollato sin troppo con il trascorrere del tempo, a volte con progetti che hanno soltanto scopi speculativi.

Secondo questa seconda schiera di osservatori, alla fine di questa fase emergeranno soltanto le divise digitali che hanno un senso e sulle quali si può investire con una certa tranquillità. A partire da Bitcoin Cash.

Cos’è Bitcoin Cash

Bitcoin Cash è la criptovaluta nata a seguito di un hard fork intercorso nella comunità di Bitcoin. Per hard fork si intende il processo di separazione che porta una parte dei miners a dare vita ad un nuovo progetto mutando in maniera consapevole una parte del codice originario nell’ambito della tecnologia blockchain.

Si ricorre a questo strumento quando non si è d’accordo a livello tecnico oppure ideologico con il lavoro portato avanti nell’ambito di un piano di sviluppo, puntando a risolvere per questa via il problema sorto.

E’ proprio quello che è accaduto nel caso di Bitcoin, che ad un certo punto è rimasto intrappolato nei problemi derivanti dal fatto di aver limitato ad 1 MB la grandezza del blocco. Un livello tale da limitare fortemente la velocità delle transazioni e scoppiato in maniera abnorme a metà del 2017, quando alcuni utenti hanno denunciato come per la chiusura di una transazione necessitassero ormai alcuni giorni, a meno di non pagare commissioni per accelerare il tutto, arrivate a livelli insopportabili nel caso di piccole contrattazioni.

Quando la comunità di BTC ha rifiutato di risolvere in maniera definitiva il problema, proponendo invece dei piccoli interventi di aggiustamento, una parte di essa ha deciso di risolverlo alla radice portando il limite di blocco a 8 MB. Lo strumento nato da questo contenzioso è appunto il Bitcoin Cash, che ha effettivamente corrisposto alle intenzioni di partenza, risultando non solo più leggero, ma anche in grado di limitare drasticamente i costi di commissione.

Quali sono i punti di forza di Bitcoin Cash?

Una parte di coloro che hanno aderito al progetto, a partire da Roger Ver, uomo d’affari che non ha esitato ad investire largamente nella nuova sfida, è solita affermare come Bitcoin Cash sia il vero Bitcoin. Una affermazione derivante dal fatto che in effetti la nuova divisa digitale ha risolto i problemi che avevano appesantito il cammino della criptovaluta attribuita a Satoshi Nakamoto.

Proprio la velocità delle transazioni e la notevolissima riduzione delle commissioni ad esse collegate, che secondo un recente studio sarebbero state oggetto di una sforbiciata oltre il 99%, rappresentano il punto di forza che potrebbe proiettare il Bitcoin Cash in un futuro denso di successi.

Occorre infatti ricordare come mentre una parte del sistema finanziario tradizionale continui a guardare con sospetto alla tecnologia blockchain, un altra parte dello stesso abbia più volte mostrato notevole interesse per le sue indubbie potenzialità.

Un interesse derivante dal fatto che il sistema SWIFT, su cui si basano le transazioni interbancarie al momento, è nato nel 1973 e presto potrebbe rendersi necessaria una sua sostituzione. E’ questo il motivo che ha spinto molte istituzioni bancarie a cercare di capire meglio le criptovalute e a dare vita a partnership con quelle reputate più pronte e aderenti alle esigenze prospettate. Tra di esse c’è anche Bitcoin Cash.

Come comprare Bitcoin Cash

Chi intenda comprare Bitcoin Cash direttamente, può farlo ricorrendo ad un wallet online, tra i quali uno dei più famosi in assoluto è Coinbase  (clicca qui per aprire un conto e ricevere gratis 10 $ su un deposito di almeno 100 $), di stanza a San Francisco, in California.

Gli exchange che offrono divise virtuali propongono ai propri utenti anche il wallet per contenerli, ma gli esperti consigliano decisamente di escludere questa ipotesi, in quanto proprio i cambiavalute online sono spesso oggetto di attacchi informatici.

Chi vuole conservare i propri Bitcoin Cash in un wallet adeguato dal punto di vista della sicurezza deve quindi acquistarlo separatamente, scegliendo se dotarsi di un portafogli cartaceo, ovvero una stampa della propria chiave pubblica e privata, di solito in forma di codice QR, da custodire nel modo che si preferisce, oppure uno da installare sul proprio personal computer o sul dispositivo mobile.

In questo secondo caso si consiglia comunque di fare una copia di backup, proprio per evitare problemi di smarrimento o pirateria informatica.

Come investire su Bitcoin Cash

Sinora abbiamo parlato di come comprare direttamente Bitcoin Cash, ma questo tipo di azione comporta che per poter guadagnare la quotazione dell’asset salga dal momento in cui sia stato acquisito.
Esiste però un modo alternativo di investirci, quello rappresentato dalle piattaforme per il trading online che propongono Contract for Difference (CFD) sulle criptovalute.

In questo caso non è necessario detenere fisicamente l’asset, ma si può decidere di investire sul sottostante, scommettendo sulla caduta o sull’innalzamento della sua quotazione in un dato periodo. Si tratta di un notevole vantaggio anche perché toglie di mezzo ogni complicazione di carattere tecnico.

Tra i broker che propongono CFD un posto di assoluto rilievo spetta a eToro, piattaforma fondata a Tel Aviv che ha saputo attrarre un gran numero di trader grazie in particolare al copy trading. Con questo nome si indica la possibilità offerta ad ogni cliente di copiare le operazioni intraprese dagli utenti più esperti, aumentando in tal modo le proprie possibilità di far fruttare i soldi investiti.

In Italia il modo più facile, veloce e sicuro è comprare Bitcoin Cash su eToro; broker regolamentato da CONSOB appunto in Italia e con milioni di utenti in tutto il mondo. Se vuoi comprare Bitcoin Cash su eToro —> ISCRIVITI QUI

Il 75% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro nel trading con CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

I Cryptoasset sono prodotti di investimento non regolamentati altamente volatili. Nessuna protezione degli investitori dell’UE.

Iscriviti al Canale Telegram per ricevere news in tempo reale CLICCA QUI
Disclaimer: mondositiweb.com è un sito web con finalità informative e didattiche ed i contenuti presenti non rappresentano ne un consiglio di investimento ne devono essere intesi come sollecito alla raccolta di pubblico risparmio. Anche eventuali strumenti finanziari presenti nel sito web sono solo a scopo informativo e didattico. Inoltre i CFD sono strumenti complessi e comportano un elevato rischio di perdita del denaro in breve tempo a causa alla leva. Tra il 66 % e l'89% dei conti di clienti al dettaglio perde denaro facendo trading con i CFD. Dovresti quindi considerare i rischi di perdita di soldi. Inoltre le performance passate non sono indicatori di risultati futuri.

COME INIZIARE CON LE CRIPTOVALUTE

PER ISCRIZIONE: CLICCA QUI

Il 75% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro nel trading con CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. I Cryptoasset sono prodotti di investimento non regolamentati altamente volatili. Nessuna protezione degli investitori dell’UE.

Leave a Reply

Come iniziare con BitcoinScopri di più