Gadget e Widget per siti web: privacy e cookie

I Gadget per siti web, sono una gran cosa: fai click su un pulsante ed ecco pronto un pezzo di codice da incollare sul proprio sito; copia-incolla di poche righe e il gioco è fatto: sul tuo sito hai una bellissima aggiunta che a volte fa cose veramente incredibili.

Ma come funziona questo meraviglioso meccanismo? come fa una riga di codice a realizzare animazioni e caratteristiche aggiuntive così spettacolari? ecco le domande che sicuramente almeno una volta vi sarete chiesti sui gadget.

Come fanno due righe di codice html a realizzare funzionalità così complesse?

Quasi sempre le linee di codice che vi viene richiesto di copiare sul vostro sito non contengono le istruzioni per disegnare e far funzionare il gadget.
Quasi sempre contengono solo una chiamata al sito web che vi offre il gadget.
Quando la vostra pagina web viene visualizzata da un visitatore del vostro sito, il codice che voi incollate richiama il sito che fornisce il gadget, indicandogli che si tratta del vostro gadget. Il sito fornitore del gadget prepara il codice html/javascript che realizza la funzionalità del gadget e lo invia nella pagina che l’utente sta visualizzando,posizionandolo nella pagina esattamente dove voi avete messo le due righe di codice.

Ho il controllo del codice che viene inviato dal sito del gadget alla pagina web del visitatore del mio sito?

Nella maggioranza assoluta dei casi, la risposta a questa domanda è NO.
Quasi sempre il codice del gadget viene richiesto dal browser di chi visualizza la pagina direttamente al sito che vi offre il gadget, senza passare per il vostro sito.
Ovviamente a seconda di cosa fa il vostro gadget, il tutto potrebbe funzionare in modo diverso.

Cosa devo fare per usare un gadget nel mio sito senza problemi?

La risposta già la conoscete, anche se non vi piace! :P
Quando scaricate un gadget per il vostro sito o blog, dovete leggere con attenzione il regolamento (quella cosa sulla quale di solito cliccate frettolosamente su “Si, acconsento” senza fermarvi mai a leggere cosa c’è scritto) e verificare quali azioni compie il gadget.

Cookie? che cosa sono?

I cookie sono file di testo, memorizzati sul computer di chi naviga nel web, dove vengono registrate molte delle azioni che effettuano i navigatori.
Molto spesso i gadget che mettiamo nel nostro sito utilizzano dei cookie per poter funzionare correttamente. Quando questo avviene, benchè non ci siano leggi in proposito, sarebbe norma di ‘buona educazione’ avvertire i navigatori.

Cosa altro devo sapere sulla privacy quando uso un gadget?

Oltre ai cookie, anche tramite javascript è possibile tracciare e raccogliere dati sulle azioni degli utenti.
Per esempio, praticamente tutti i gadget che permettono di avere pubblicità sul tuo sito, e tutti i contatori delle visite del tuo sito, raccolgono dati sull’utente tramite l’uso di cookie e Javascript.

Ci sono cose che devo fare dal punto di vista legale, quando uso un gadget?

E’ buona norma che ogni sito web e blog abbia una pagina di informazioni riguardanti la Privacy dove viene comunicato al visitatore che alcuni strumenti del sito potrebbero raccogliere informazioni su di lui.
Questa ripeto, è una norma di netiquette, non un obbligo, il più delle volte…
Infatti alcuni strumenti, come ad esempio Google Analytics e Google Adsense, obbligano il proprietario del sito a pubblicare nella pagina delle policy d’uso, una serie di avvertenze. Se non lo avete fatto, non siete in regola con la TOS!

Devo aver paura nell’usare un gadget che potrebbe tracciare informazioni sui visitatori?

Assolutamente no!
Potete continuare tranquillamente ad utilizzare i vostri gadget preferiti senza problemi e senza paure!
Ricordatevi però di quanto fin quì detto, e di avere una pagina dedicata alla privacy dove avvertite che gli utenti potrebbero esser tracciati!

Leave a Reply