Guida al cambio smartphone: come farlo in modo pratico e veloce trasferendo app e dati

Hai appena ricevuto un nuovo smartphone e ora sei pronto per configurarlo, ottimo! Se sei preoccupato di trasferire tutte le tue app e i tuoi dati sul tuo nuovo telefono, non preoccuparti, ti guideremo attraverso l’intero processo.

La maggior parte dei negozi di corrieri (e persino di Apple Store) può guidarti attraverso il processo di persona, ma se preferisci prenderti cura di te da solo, segui i passaggi seguenti. A seconda che tu stia aggiornando a un nuovo telefono Android o un iPhone, o modificando i sistemi operativi, i passaggi saranno leggermente diversi.

Da Android ad Android

Grazie ai servizi cloud di Google, è praticamente impossibile trasferire tutte le tue app e i tuoi dati su un nuovo telefono Android, in particolare con Android 5.0 Lollipop.

I principali produttori Android includono spesso strumenti di migrazione personalizzati nei loro telefoni. Ad esempio, Samsung offre la sua app Smart Switch, mentre Motorola ha il proprio strumento Migrazione.

Lollipop ha due nuovi strumenti di migrazione che si rendono disponibili quando imposti il ​​tuo nuovo telefono Android: tocca e vai e ottieni le tue applicazioni e i tuoi dati. È possibile eseguire entrambi in pochi minuti.

Tap & Go

Questa nuova funzione Android si basa sulla connettività NFC per avviare un trasferimento di dati tra il tuo vecchio telefono Android e quello nuovo. Una volta selezionato “Tap & Go” mentre configuri il tuo nuovo telefono, devi semplicemente sbloccare il tuo vecchio telefono e attivare NFC.

Tocca i due telefoni insieme e apparirà una richiesta di trasferimento dati sullo schermo del tuo vecchio telefono. Seleziona “OK” e il trasferimento inizierà. Un messaggio apparirà sul tuo nuovo telefono quando il processo è completo.

Ottieni le tue app e i tuoi dati

Se il tuo vecchio telefono non ha NFC, salta la funzione “tocca e vai” e usa questo metodo. Una volta impostato l’account Google principale, ti verrà richiesto di ripristinare il tuo nuovo telefono con un backup da quello precedente.

Impostazioni di backup Android

Vuoi che entrambe queste caselle di controllo siano spuntate per fare il backup di tutti i dati del tuo telefono sul cloud di Google.

Se non ti viene offerto alcun backup, ti consigliamo di verificare che il tuo vecchio telefono abbia eseguito il backup e sincronizzato i dati delle app sul cloud di Google.

Puoi controllare andando su Impostazioni> Personale> Backup e ripristino. Assicurati che “Backup dei miei dati” sia abilitato. Per quanto riguarda la sincronizzazione delle app, vai a Impostazioni> Utilizzo dati, tocca il simbolo del menu a tre punti nella parte in alto a destra dello schermo e assicurati che “Auto-sync data” sia attivato.

Una volta che hai un backup, selezionalo sul tuo nuovo telefono e ti verrà offerto un elenco di tutte le app sul tuo vecchio telefono. Quindi puoi scegliere se vuoi ripristinarli sul tuo nuovo telefono. Alcune app potrebbero non essere visualizzate se non supportano la sincronizzazione dell’app, ma puoi semplicemente riscaricarle dal Play Store.

Foto, file e altro

Mentre i metodi sopra riportati trasferiranno le tue app e i tuoi dati, non invieranno nessuna delle tue foto, video o file memorizzati a livello locale. Per ovviare al problema, Google consiglia di utilizzare Google Foto e Google Drive per caricare tutto sul cloud dal tuo vecchio dispositivo.

Caricamento di Google Drive

Per caricare i tuoi file su Google Drive, tocca il pulsante “+” in basso a destra dello schermo, seguito dal pulsante Carica cerchiato qui. Visualizza ingrandito

Per eseguire il backup delle tue foto, vai su Impostazioni di Google> Backup di Google Foto e abilitalo. Tieni presente che esistono limitazioni di lunghezza per i video se li carichi in “Alta qualità” anziché nella loro dimensione originale.

Per altri file, puoi accedere all’app Google Drive, toccare il pulsante “+” in basso a destra sullo schermo, quindi fare clic su “Carica“. Qui puoi scegliere di caricare file dal tuo dispositivo usando un semplice browser di file.

Una volta caricato tutto, tutto ciò che devi fare è impostare Google Foto e Google Drive sul tuo nuovo telefono. Tutto sarà disponibile sul tuo nuovo telefono e sarai in grado di accedere ai tuoi file personali da qualsiasi altro dispositivo che possiedi. Benvenuto nel cloud!

iPhone per iPhone

Se esegui l’upgrade a un iPhone 6 o 6 Plus, il processo di migrazione è in realtà abbastanza semplice grazie a iCloud.

Prima di avviare il tuo nuovo iPhone, controlla quello vecchio per assicurarti che ci sia un recente backup iCloud. Per farlo, vai in Impostazioni> iCloud> Backup. Se il backup non è abbastanza nuovo, puoi toccare “Esegui il backup adesso“.

Ora puoi iniziare il processo di configurazione sul tuo nuovo iPhone. Dopo aver inserito le informazioni dell’account iCloud, ti verrà richiesto di eseguire il ripristino da un backup o configurare il telefono come nuovo. Scegli di ripristinare da un backup e assicurati di scegliere il backup corretto dal tuo vecchio telefono. Ecco! Il tuo nuovo iPhone sarà pronto con tutti i dati, le app e le foto che avevi prima, senza sforzi!

Eccoci giunti alla seconda parte della nostra guida dedicata a come passare da uno smartphone vecchio ad uno nuovo, stavolta, cambiando sistema operativo! Iniziamo subito!

Android per iPhone

Quindi sei stufo di Android e vuoi lanciarti all’avventura puntando su un iPhone? È abbastanza facile grazie alla creazione di app IOS per Android. Con iOS 9, Apple ha introdotto l’app Move to iOS per Android che trasferirà la maggior parte dei contenuti su un iPhone e installerà anche le versioni iOS delle app Android.

Puoi trovare ulteriori informazioni sull’app nella pagina Passa a iPhone di Apple e scaricarla su Google Play. Una volta installato, Move to iOS trasferirà calendari, contatti, account e-mail, cronologia messaggi, foto, video e segnalibri sul tuo nuovo iPhone.

Tuttavia, se preferisci utilizzare le app iOS di Google per Gmail, Google Calendar e Google Foto, non è necessario trasferire la maggior parte di questi dati. Le uniche cose che le app iOS di Google non trasferiscono dal tuo telefono Android sono la cronologia dei messaggi di testo e qualsiasi altro supporto o dati che viene archiviato localmente, rendendo Move to iOS la soluzione più semplice per quel tipo di scenario.

Musica

Se tutta la tua musica è archiviata nel cloud di Google, la soluzione più semplice è scaricare l’app Google Music per iOS. Scaricalo semplicemente e accedi con il tuo account Google per ottenere l’accesso all’intera biblioteca.

Se hai archiviato tutta la tua musica localmente e desideri trasferirla da Android a iOS, dovrai utilizzare iTunes sul tuo computer. Collega il tuo telefono Android al computer, quindi scarica tutti i tuoi file musicali, importali in iTunes e sincronizzali con il tuo nuovo iPhone.

Applicazioni

Grazie all’app Move to iOS, tutti gli equivalenti iOS delle app Android scaricate che hai scaricato verranno aggiunti alla tua Wish List di iTunes. Puoi trovare la lista dei desideri toccando il pulsante del menu in alto a destra dello schermo quando apri per la prima volta l’app App Store. Da lì, puoi selezionare le app che desideri scaricare. Sfortunatamente per le app Android che hai acquistato, dovrai acquistarle tutte da capo.

iPhone ad Android

Se stai leggendo questa sezione, probabilmente sei stufo del tuo dispositivo Apple e hai deciso di procurarti un telefono Android. Ma passare da Android a iOS, è un processo piuttosto complicato in cui però ti guideremo passo dopo passo per cercare di fare tutto nel miglior modo possibile e, soprattutto, nel modo più semplice possibile.

Google non ha un’app di trasferimento automatizzata come l’app Move to iOS di Apple, ma se il tuo nuovo telefono Android proviene da un importante produttore come Samsung o Motorola, è probabile che l’azienda abbia un’app che ti consentirà di ottenere il massimo.

Infatti, lo strumento di trasferimento Smart Switch di Samsung troverà anche gli equivalenti Android delle app iOS e ti aiuterà a scaricarli. Ma se il produttore del tuo telefono non offre tale app, dovrai trasferire tutto manualmente.

Disabilitare iMessage

Questo è estremamente importante. Se non si disattiva iMessage sul proprio iPhone, i messaggi di testo potrebbero finire per passare al vecchio iPhone anziché al nuovo telefono Android.

Per disabilitare iMessage, prima vai su Impostazioni> Messaggi sul tuo iPhone e disattiva iMessage. Apple consiglia inoltre di disattivare FaceTime.

Email, contatti, calendari

Mentre iOS ti consente di configurare facilmente Gmail e Google Calendar, Android richiede di configurare manualmente email e calendari iCloud o di utilizzare un’app di terze parti come Microsoft Outlook.

Per configurare un account e-mail in Android, vai su Impostazioni> Aggiungi account. Da lì, scegli Google (per un account Gmail) o Email per qualsiasi altro account, incluso iCloud. Dovrai quindi inserire il server e le informazioni sulla porta per il tuo provider di posta elettronica.

Per contatti e calendari, devi utilizzare un calendario di terze parti o un’app di contatti o trasferirli sul tuo nuovo telefono Android.

Sebbene Apple consiglia di copiare i propri dati per trasferire contatti e calendari da Android a iOS, l’app funziona in entrambi i modi. Basta scaricare l’app sul tuo vecchio iPhone e il tuo nuovo telefono Android, collegarli entrambi alla stessa rete WiFi e trasferire i dati.

Foto, video, musica

Quando si tratta di trasferire foto e video, ci sono solo due opzioni. Puoi utilizzare “Copia i miei dati” oppure puoi eseguire il backup su Google Foto.

Impostazioni di Google Foto iOS

Per eseguire il backup delle foto e dei video di iPhone su Google Foto, assicurati di aver attivato Backup e sincronizzazione e di aver scelto la dimensione di caricamento desiderata. Se vuoi seguire il percorso di Google Foto, devi scaricare l’app iOS sul tuo vecchio iPhone e eseguire il backup di tutte le tue foto e i tuoi video da lì. Per fare ciò, tocca il pulsante menu, seguito da _ Impostazioni> Backup e sincronizzazione_.

Una volta che tutte le tue foto e i tuoi video hanno completato il caricamento, li troverai nell’app Google Foto sul tuo telefono Android. Se desideri trasferire tutta la tua musica iTunes sul tuo nuovo telefono Android, dovrai caricarla su Google Play Music utilizzando l’app Music Manager o attendere che Apple rilascino Apple Music per Android entro la fine dell’anno.

Google Music Manager è abbastanza user-friendly. È sufficiente scaricarlo sul computer che ospita la libreria di iTunes e selezionare l’opzione per caricare l’intera libreria di iTunes. Una volta completato, dovresti avere accesso all’intera raccolta dall’app Google Play Music.  A meno che tu non stia usando un’app di trasferimento davvero robusta come Samsung Smart Switch, non esiste un modo automatico per ottenere equivalenti Android delle tue app iOS. Invece, dovrai cercare tutto sul Google Play Store e scaricarli uno alla volta, pagando man mano.

Ecco dunque che si conclude anche questa seconda parte della nostra guida dedicata al cambio di smartphone con mantenimento di dati, app e foto. Speriamo ti sia stata utile e che tu sia finalmente pronto a goderti il tuo nuovo dispositivo!

Leave a Reply