Migliore Fotocamera 2018: Quale Scegliere ?

Migliore Fotocamera

Se sei stanco di scattare foto con lo smartphone o vuoi sostituire la tua vecchia macchina fotografica con un modello più recente, sei capitato proprio nel posto giusto. In questo articolo, infatti, ti spiegherò qual è la migliore fotocamera del 2018 per ogni fascia di prezzo, dalle compatte economiche fino alle reflex.

Inoltre, ti darò qualche dritta per aiutarti a stabilire quale di queste tipologie di fotocamere sia la più adatta alle tue esigenze.

Se invece vuoi una panoramica completa dei modelli oggi più acquistati, ti consiglio di dare un’occhiata alle recensioni delle fotocamere di ABCamera.it

Migliore fotocamera compatta economica del 2018

Hai bisogno di una fotocamera facile da usare, che ti permetta di registrare i tuoi momenti più importanti senza doverti districare fra mille impostazioni? In questo caso, una semplice compatta economica è la soluzione migliore.

Per quanto riguarda le compatte di fascia bassa, la migliore fotocamera del 2018 è secondo me la Canon Ixus 190.

Questa fotocamera, disponibile in versione nera, argentata oppure blu, presenta un design sobrio ma elegante, caratterizzato da forme regolari ed angoli smussati.

Grazie alle sue ridotte dimensioni (95,3×56,8×23,6mm) ed al suo peso contenuto (appena 137 grammi), potrai trasportare la Canon Ixus 190 agevolmente in qualunque situazione, anche in tasca o dentro un marsupio.

La fotocamera integra un sensore digitale CCD da 20 megapixel e permette di riprendere filmati nel formato HD 720p.

Il maggiore punto di forza della Canon Ixus 190 è sicuramente il suo obiettivo, le cui caratteristiche sono a dir poco eccellenti se si considera la fascia di prezzo nella quale la fotocamera rientra.

Infatti, questa macchina fotografica dispone di uno zoom 10x che consente di scattare alla focale equivalente di 24-240mm.

Altra caratteristica estremamente interessante della Canon Ixus 190 è la presenza di uno stabilizzatore d’immagine integrato nel sensore. Grazie ad esso, potrai scattare foto nitide anche di sera o, in generale, in ambienti scarsamente illuminati.

Grazie al modulo Wifi, potrai associare la fotocamera allo smartphone (oppure al computer), trasferire gli scatti appena registrati e condividerli immediatamente con i tuoi amici. A fare da ponte è l’app gratuita Canon Camera Connect, che permette anche di comandare lo scatto a distanza usando il cellulare come una sorta di telecomando.

Migliore fotocamera compatta evoluta del 2018

Se vuoi una macchina fotografica più versatile, che disponga di più funzioni e che offra una migliore qualità d’immagine, ma comunque di dimensioni contenute, ti consiglio di comprare una compatta evoluta.

Queste macchine fotografiche hanno di norma uno zoom particolarmente spinto, un sensore di dimensioni maggiori ed alcune funzionalità rivolte ai più esperti.

Tra le compatte avanzate, la migliore fotocamera del 2018 è probabilmente la Panasonic Lumix DC-TZ90.

Questa fotocamera presenta un eccellente sensore digitale da 20 megapixel, in grado di sfornare immagini di altissima qualità e di registrare filmati nel formato 4K.

Anche la Panasonic TZ90 dispone del supporto WiFi e può essere quindi collegata ad un altro dispositivo per trasferire rapidamente le immagini ed i video.

Una caratteristica peculiare di questo modello è la presenza di un mirino elettronico che ti permetterà di inquadrare la scena semplicemente avvicinando l’occhio, un po’ come nelle fotocamere professionali.

In nitidissimo display Lcd, dal canto suo, ha una diagonale di 3” ed una risoluzione di ben 1.040.000 punti. È anche possibile inclinare lo schermo di 180°, il che rende più agevole scattare dei selfie.

Il motivo principale per il quale considero la Panasonic Lumix DC-TZ90 la migliore fotocamera del 2018 all’interno della sua categoria è però il suo obiettivo.

La fotocamera dispone infatti di uno straordinario zoom 30x prodotto da Leica, che permette di scattare ad una focale equivalente di 24-720mm. Questa macchina, insomma, ti consentirà sia di riprendere le scene più ampie (come selfie di gruppo o paesaggi), sia di “avvicinare” soggetti distanti anche parecchie decine di metri.

Grazie allo stabilizzatore d’immagine integrato, non dovrai nemmeno preoccuparti (entro certi limiti) che le foto possano apparire mosse quando scatti in ambienti poco illuminati.

La Panasonic Lumix DC-TZ90 integra anche alcune interessanti funzionalità destinate ai fotografi più esigenti. Questa fotocamera permette infatti di scattare, oltre che in automatico, anche attraverso le modalità manuali.

Inoltre, potrai salvare le foto sia nel classico Jpeg che in formato RAW, così da operare elaborazioni anche complesse con Photoshop.

Migliore fotocamera mirrorless del 2018

Il 2018 si è confermato essere l’anno delle mirrorless. Questa innovativa tipologia di macchine fotografiche continua a conquistare sempre più spazio, ed il numero di vendite complessive ha ormai quasi eguagliato quelle delle più tradizionali reflex.

Se desideri una macchina fotografica che ti permetta di gestire ogni aspetto della fotografia, ma allo stesso tempo vuoi evitare l’ingombro di una reflex, una mirrorless è sicuramente ciò che fa per te.

Ma qual è la migliore fotocamera del 2018, fra le mirrorless? A mio avviso, il modello più interessante attualmente in produzione è la Sony Alpha 6300. Vediamo più da vicino le caratteristiche di questa fotocamera.

La Sony Alpha 6300 è dotata di un sensore APS-C da ben 24,2 megapixel di risoluzione e permette di registrare filmati nello standard 4K. Sia per quanto riguarda le riprese video che le immagini, la qualità si mostra eccezionale, a patto di impiegare obiettivi adeguati.

La possibilità di registrare le immagini nel formato RAW a 14bit consente inoltre di impiegare tecniche di postproduzione molto spinte, preservando sempre la massima definizione della foto.

C’è poi un ambito nel quale la Sony Alpha 6300 eccelle, non solo rispetto alle altre mirrorless ma anche se confrontata con le fotocamere reflex. Sto parlando delle sue prestazioni nel campo della fotografia d’azione, un punto sul quale, fino a non molto tempo fa, le mirrorless erano considerate del tutto inadeguate.

L’autofocus della Sony Alpha 6300 dispone infatti di ben 425 punti AF a rilevazione di fase, grazie ai quali potrete “agganciare” istantaneamente il vostro soggetto anche in condizioni di luce sfavorevoli.

Attivando la funzione AF tracking, inoltre, la fotocamera potrà “seguire” il soggetto ricalcolando continuamente la messa a fuoco su di esso.

Questa funzionalità risulta particolarmente interessante se si considerano anche le prestazioni di scatto in raffica della Sony Alpha 6300: la fotocamera può registrare fino ad 11 fotogrammi al secondo.

La Sony Alpha 6300 è commercializzata in versione solo corpo (adatta a chi possiede già uno o più obiettivi), in kit con uno zoom 16-50mm (perfetto per chi predilige paesaggi e ritratti) oppure in kit con l’obiettivo tuttofare 18-135mm (adeguato un po’ ad ogni situazione).

Migliore fotocamera reflex del 2018

Se la fotografia ha iniziato ad appassionarti anche sotto il profilo artistico e vuoi uno strumento che ti consenta di ottenere scatti creativi, una reflex economica può essere un ottimo punto di partenza.

Le fotocamere reflex presentano dimensioni maggiori rispetto alle mirrorless, ma hanno un prezzo lievemente inferiore (a parità di caratteristiche) e sono di norma più comode da impugnare.

Il sistema reflex è inoltre il punto di riferimento di appassionati e professionisti ormai da decenni e sono quindi presenti sul mercato innumerevoli obiettivi ed accessori vari.

La migliore fotocamera del 2018, per quel che riguarda le reflex entry-level è senza dubbio la Canon EOS 4000D. Una macchina fotografica a suo modo rivoluzionaria, che ha fatto da apripista ad un nuovo segmento di mercato, quello delle reflex estremamente economiche.

Certamente, la Canon EOS 4000D presenta numerosi limiti se confrontata con i modelli più avanzati, ma con un costo (comprensivo di obiettivo) inferiore addirittura ai 400€ può vantare un rapporto qualità/prezzo davvero straordinario.

Se ho incoronato la Canon EOS 4000D la migliore fotocamera del 2018 all’interno della sua categoria, comunque, non è unicamente in considerazione del suo prezzo. Infatti, benché la produzione di questa macchina fotografica sia chiaramente orientata al risparmio, i suoi componenti fondamentali sono di ottima qualità.

D’altronde, sia il sensore che il processore di immagine sono stati ereditati dal modello precedente, la fortunatissima EOS 1300D.

Ma diamo un’occhiata più da vicino alle caratteristiche tecniche della Canon EOS 4000D. Il sensore digitale è di tipo APS-C e permette di registrare immagini da 18 megapixel di risoluzione. Per quanto riguarda i filmati, la fotocamera supporta lo standard Full HD.

A dispetto del prezzo molto basso, la Canon EOS 4000D può vantare una qualità d’immagine (sia nelle foto che nei video) molto simile a quelle delle reflex più costose e notevolmente superiore rispetto a quanto offerto da smartphone e compatte.

Anche la Canon EOS 4000D può essere collegata in wireless ad uno smartphone o ad un computer. La connessione (come in tutte le fotocamere Canon) avviene tramite l’applicazione gratuita Camera Connect, attraverso la quale potrete trasferire fotografie e filmati, ma anche azionare lo scatto in remoto.

Il sistema di messa a fuoco automatica non è molto avanzato, ma tutto sommato sufficiente per le situazioni più comuni. L’autofocus dispone di 9 punti AF dei quali quello centrale è di tipo a croce. La velocità di raffica, invece, si attesta su 3 fotogrammi al secondo.

Considerando che stiamo parlando di una reflex, la Canon EOS 4000D presenta un ingombro abbastanza contenuto: la fotocamera pesa 436 grammi e misura 129,0×101,6×77,1mm.

La Canon EOS 4000D può essere comprata in versione “solo corpo” oppure in kit con l’obiettivo 18-55mm, una lente non proprio eccezionale ma sicuramente adatta a chi sta muovendo i primi passi nel mondo della fotografia.

Leave a Reply