Migliori 10 Criptovalute 2018 – 2019

Migliori 10 Criptovalute

Investire nelle criptovalute

A partire dalla seconda metà del 2017 le criptovalute hanno registrato un crescente interesse da parte degli investitori. Di conseguenza il valore e il volume delle transazioni riguardanti le monete digitali hanno subito un costante incremento.

Al tempo stesso questo interesse risulta essere ancora solido e tutte le previsioni concordano nel sottolineare che la rivoluzione dei pagamenti digitali proseguirà anche nel 2019 e successivamente. Di conseguenza i Bitcoin e e altre criptovalute potranno avere ancora un ampio spazio di crescita.

Proprio per questo motivo numerosi consulenti consigliano i propri clienti di investire nelle valute virtuali perché potranno ottenere un eccezionale ritorno in futuro. Tuttavia bisogna tenere a mente che questi risultati si possono ottenere soltanto investendo nelle valute digitali giuste: infatti alcune monete virtuali presentano un volume di transizioni e quotazioni molto superiori alla media.

In secondo luogo sono maggiormente richieste dal mercato ed è più facile venderle quando si decide di monetizzare l’investimento. Infine secondo le previsioni degli esperti alla fine del 2018 e nel 2019 saranno alcune determinate criptovalute a subire un incremento maggiore. Di conseguenza per gli investitori bene focalizzarsi su queste soluzioni.

In Italia il modo più facile, veloce e sicuro è fare trading di Criptovalute su eToro; broker regolamentato da CONSOB appunto in Italia e con milioni di utenti in tutto il mondo. Se vuoi tradare Bitcoin e altre Cripto su eToro —> ISCRIVITI QUI (il tuo capitale è a rischio)

Quali sono le criprovalute migliori per il 1018 e il 2019

Tra le migliori criptovalute 2018/2019 si ricordano:

– Nav Coin (NAV). Si tratta di una soluzione innovativa che assicura un anonimato quasi totale. Al tempo stesso grazie a questa rete si possono veicolare pagamenti anche in criptovalute diverse senza alcun problema e garantendo sempre l’anonimato delle transazioni, persino quando si adottando valute digitali che non offrono di per sé elevate funzioni di privacy. Inoltre viene messo a disposizione un interesse del 5% agli utenti che consentono ad altri investitori di utilizzare il proprio PC per lo staking, cioè per validare le transazioni altrui;

– Neo e Gas, un asset che si caratterizza per risultati molto positivi, tanto da essere definito il nuovo Ethereum. Oltre alla possibilità di guadagnare con le compravendite, gli utenti che detengono Neo e Gas possono ricevere gratuitamente gas per il riscaldamento domestico;

– IOTA (MIOTA). Si caratterizza per non utilizzare una block chain per la registrazione delle transazioni, bensì un tangle. Di conseguenza le operazioni vengono elaborate e confermate in tempi decisamente inferiori rispetto alle criptovalute che utilizzano l’altra modalità, ad esempio i Bitcoin. Questa soluzione permette al tempo stesso di poter usufruire di costi delle transazioni a zero, così da rendere veramente conveniente investire in IOTA. In secondo luogo si prospetta una forte crescita di questa criptovaluta per il 2019 perché adatta al nascente mercato dei micro e nano pagamenti digitali automatici tra macchine. Anche per questo motivo viene definita la criptovaluta del futuro;

– Litecoin. A differenza delle valute digitali precedenti, consiste in un progetto consolidato e che quindi può dare maggiori sicurezze agli investitori rispetto a soluzioni in fase di sviluppo. Viene consigliato per effettuare investimenti perché per il 2017 e il 2018 ha mantenuto un andamento positivo più o meno costante, così da poter prospettare con sufficiente validità una velocità di crescita risulta sostenibile.

Anche se la crescita di Litecoin risulta essere lenta, questa criptovaluta si caratterizza per avere una volatilità notevolmente inferiore ai Bitcoin.

Di conseguenza si adatta a un investimento di medio-lungo periodo. Altri elementi positivi sono le basse commissioni, la velocità delle transazioni veloci e il fatto che resiste bene al mining selvaggio attraverso i dispositivi dedicati, così da evitare abusi per guadagnare rapidamente. Infine, a differenza delle criptovalute più recenti, può essere venduto, comprato e scambiato senza problemi sulle più importanti piattaforme di trading online, prima fra tutte Coinbase. (clicca qui per aprire un conto e ricevere gratis 10 $ su un deposito di almeno 100 $)

Criptovalute con un grande potenziale di crescita

Tra le critpovalute con un forte potenziale di crescita per il 2019 e per gli anni successivi si ricordano:

– OmiseGO (OMG), un asset derivato da Ethereum e sviluppato da Omise. Si tratta di una società molto conosciuta in Asa il cui obiettivo consiste nel fornire servizi di gestione pagamenti ai propri clienti;

– Ark. Si distingue dalle normali criptovalute perché si basa su un progetto articolato. Comprende una piattaforma dove gli sviluppatori (start-up e società di alto livello) possono creare block chain personalizzate;

– TRX. Viene considerato un ottimo investimento perché si prevede che supererà nei prossimi le altre criptovalute e asset virtuali. Infatti negli ultimi mesi ha registrato una crescita più veloce rispetto a tutte le altre criptovalute grazie alle collaborazioni instaurate con le società quotate nel mercato azionario NASDAQ, che lo utilizzano per il pagamento dei servizi erogati alla clientela.

Altre criptovalute per guadagnare nel 2018/2019 (a tuo rischio e pericolo 🙂 )

Oltre alle novità, nel biennio 2018/2019 potrebbe essere possibile ottenere soddisfazioni anche da criptovalute più tradizionali, che tuttavia buone probabilità di crescere di valore. Tra queste ci sono:

Ripple. Si tratta della seconda criptovaluta al mondo per capitalizzazione di mercato. Proprio per questo motivo risulta essere una valida alternativa ai Bitcoin, adottando comunque modalità anticonvenzionali che garantiscono commissioni ridotte e tempi di elaborazione decisamente inferiori;

– DASH, molto apprezzata dagli investitori anche grazie ai prezzi decisamente accessibili. In questo modo è stato possibile aumentare notevolmente la capitalizzazione di mercato. Inoltre questa valuta virtuale viene definita contante digitale, quindi garantisce un’ottima versatilità di utilizzo;

– ICO (Initial Coin Offering). Si tratta di raccolte fondi (con data termine e importi massimo precedentemente stabiliti) lanciate dalle stesse reti di criptovalute e che possono riguardare soltanto le valute digitali. Sono finalizzate al finanziamento per lo sviluppo della società e gli investitori ottengono come corrispettivo gettoni di moneta digitale.

Si tratta della forma di finanziamento più usata nel mondo delle criptovalute per i progetti di block chain a partire dalla prima ICO lanciata nel 2014 da Ethereum. In questo caso agli investitori sono stati distribuiti token ether in cambio di Bitcoin. Altre ICO da ricordare per gli importi raccolti sono quella di Brave (35 milioni di dollari raccolti in soli 30 secondi) e quella di Tezos, pari a 230 milioni di dollari.

Attenzione alle molte truffe che ci sono state e ci saranno sulle ICO. Inoltre non tutte le ICO sono legali nel nostro paese e con questo articolo non si intende incentivare nessun investimento, ma puramente di carattere informativo.

Inoltre ricorda che il tuo capitale potrebbe essere a rischio.

In Italia il modo più facile, veloce e sicuro è fare trading di Criptovalute su eToro; broker regolamentato da CONSOB appunto in Italia e con milioni di utenti in tutto il mondo. Se vuoi tradare Bitcoin e altre Cripto su eToro —> ISCRIVITI QUI (il tuo capitale è a rischio)

Iscriviti al Canale Telegram per ricevere news in tempo reale CLICCA QUI

COME INIZIARE CON LE CRIPTOVALUTE

PER ISCRIZIONE: CLICCA QUI

l 65% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro nel trading con CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. I Cryptoasset sono prodotti di investimento non regolamentati altamente volatili. Nessuna protezione degli investitori dell’UE.

Leave a Reply