Migliori PC portatili 2021: guida all’acquisto

Quando si decide di acquistare un PC portatile, sia esso per necessità lavorative, di studio o altro, ci si trova spesso davanti ad una scelta che può per certi versi risultare davvero complicata. Il mercato pullula di offerte di ogni genere e ciò  potrebbe confondere chi non è molto vicino al mondo informatico e indurlo inevitabilmente verso una preferenza sbagliata.

Nelle prossime righe analizzeremo i motivi per cui acquistare un PC portatile è preferibile rispetto a un PC Desktop, dando uno sguardo ai migliori prodotti presenti sul mercato in modo tale da poter effettuare una scelta intelligente in linea con le proprie esigenze. Buona lettura!

Migliori PC portatili

Analizziamo ora  più da vicino quelli che sono i modelli migliori da acquistare per ottenere le massime prestazioni.

HP 255 G8 Silver Notebook Portatile

L’azienda HP offre sempre dei prodotti equilibrati, anche questo modello si rivolge a coloro che vogliono un ottimo rapporto qualità-prezzo. Esteticamente si presenta con un design sobrio ma non banale, con uno spessore sottile e una colorazione silver elegante. I materiali permettono una buona resistenza nel tempo e un’ottima ergonomia durante l’utilizzo. La scheda tecnica mette in luce un Processore AMD A9 3150U con un boost fino a 3,3 GHz; lo storage si caratterizza per la memoria ROM di un SSD M2 da 256GB e un disco meccanico da 1 TB e per quella RAM di ben 12 GB DDR4. Una tastiera Qwerty, una webcam HD, uno schermo FullHD da 15.6 pollici e una batteria con autonomia da 3 a 5 ore danno vita a un portatile ideale per chi utilizza i servizi Office.

 

Acer Aspire 3

Tra i Pc portatili più acquistati e amati figura sicuramente l’Aspire 3 di Acer, prodotto pronto a gestire al meglio tutte le attività in sede o in mobilità. Esteticamente presenta una scocca molto pulita ed elegante con materiali plastici di ottima qualità che alla vista possono essere scambiati per alluminio. Sotto la scocca è presente un processore Intel Core i3-10110U e 8 GB di RAM, a cui si uniscono un SSD PCIe NVMe da 256 GB e un ottimo display da 15.6 pollici FullHD. La grafica è affidata all’integrata del processore, affidabile ma non ideale per gli amanti del gaming ad alti refresh rate.

Huawei MateBook 13 Laptop

Negli ultimi anni Huawei produce degli interessanti Pc portatili, la serie Matebook in particolare si distingue per estetica e un’ottima potenza di calcolo. Il design mette in mostra una struttura leggera, sottile e cornici quasi invisibili, composta da materiali eccellenti e resistenti. Il display da 13 pollici garantisce una risoluzione massima fino a 2K, risoluzione possibile grazie al processore di casa AMD nel modello Ryzen 5 3500U. Il Portatile si completa con 8 GB di RAM, 512 GB di SSD e uno sblocco con impronte digitali posto in alto sulla scocca inferiore. Connettività e batteria al top danno vita a un PC portatile di ottima qualità, ideale per tutti gli utilizzi.

Lenovo IdeaPad 5 Notebook

I portatili di casa Sony sono sinonimo di qualità e affidabilità nel tempo. Questo prodotto, con le sue linee curate ma mai invadenti, si caratterizza di un hardware eccellente per chi necessita di lavorare e studiare quotidianamente. Un processore AMD Ryzen 5 5500U con grafica integrata VEGA 7 e 8 GB di RAM DDR4 a 3200 MHz si uniscono a un SSD da 256 GB. Il display IPS a disposizione è un 14 pollici con risoluzione massima FullHD, dimensione congeniale sia per le videoconferenze che per chi ha la necessità di editare i propri video. Il suo punto di forza è sicuramente il processore che garantisce un’ottima longevità.

BMAX S13a Portatile PC

Non tutti conoscono l’azienda BMAX, ma da anni cerca di proporre Pc portatili dal costo contenuto e adatti a chi desidera fare smart working o ha bisogno di utilizzare il pacchetto Office tutti i giorni. Un design minimale, con uno spessore estremamente contenuto, viene alimentato da un processore Intel N3350, 8 GB di RAM e un SSD da 128GB. Una buona connettività, Bluetooth 4.2 e una scheda di rete 2.4 e 5.0 GHz rendono questo Pc portatile economico ma che in questa fascia di prezzo viene a essere tra i migliori in circolazione.

Perché scegliere un PC portatile

Nei prossimi paragrafi focalizzeremo l’attenzione sui motivi che spingono sempre più persone nell’acquistare un computer portatile invece di uno fisso.

Tutto in uno: a volte ci si dimentica di quanti elementi è composto un computer, sebbene un portatile sia molto simile dal punto di vista hardware a un computer fisso, quest’ultimo necessita di essere affiancato da: tastiera, mouse, casse e monitor. La scelta di un Pc portatile consente di unire in un unico dispositivo tutti questi elementi e di poterli utilizzare contemporaneamente senza la necessità di collegare cavi ed effettuare spese aggiuntive. Chi compra un computer portatile non deve quindi conoscerne tutte le caratteristiche per adattarlo nel modo migliore alle proprie esigenze.

Leggi anche: Guida: come pulire la tastiera del pc

Portabilità: quando si pensa a un Pc portatile è facile associarlo alla portabilità. La capacità di trasportarlo ovunque si desideri semplicemente con uno zaino è un vantaggio di assoluto valore. Sempre più persone lavorano o studiano fuori dalle mura domestiche, l’impiego di un Pc portatile può ottimizzare la loro produttività e non interrompere il flusso di lavoro. Il peso sempre più ridotto dei modelli di nuova generazione consente di migliorare notevolmente tale aspetto, aiutando coloro che non possono farne a meno.

Consumo energetico: uno dei motivi più significativi e spesso sottovalutati è quello del consumo energetico di un computer portatile. Benché anche questi abbiano un consumo rilevante nei modelli più preformanti, in linea di massima permettono di ridurre il consumo di energia elettrica drasticamente rispetto a quelli Desktop. Le nuove architetture dei processori e l’ottimizzazione delle diverse componenti interne consentono di utilizzare il Pc portatile per tantissime ore giornaliere senza incidere in modo significativo sui costi in bolletta.

Autonomia e blackout: molti sottovalutano l’importanza di avere un dispositivo che possa funzionare durante i blackout energetici nella propria città. Un computer portatile, grazie alla batteria già integrata, dà modo di lavorare per un buon quantitativo di ore anche in completa assenza di alimentazione. Le abitazioni non troppo moderne soffrono anche di disturbi elettrici sulla linea principale, ciò influisce in modo negativo sui Pc Desktop mentre su quelli portatili, grazie agli alimentatori dedicati, è possibile scongiurare potenziali pericoli dovuti alla linea elettrica o agli sbalzi di tensione.

Leave a Reply