Quotazione Criptovalute in tempo reale oggi

 

Quotazione Criptovalute Principali:

In Italia il modo più facile, veloce e sicuro è comprare Criptovalute è su eToro; broker regolamentato da CONSOB appunto in Italia e con milioni di utenti in tutto il mondo. Se vuoi comprare Criptovalute su eToro —> ISCRIVITI QUI (il tuo capitale è a rischio)

Le criptovalute continuano a far discutere l’opinione pubblica. Sin dalla loro comparsa l’hanno divisa in due partiti contrapposti: da una parte chi le ritiene uno strumento utile per l’economia, dall’altro chi invece non esita a definirle una vera e propria truffa.

Un tema che viene di volta rinfocolato da dichiarazioni clamorose provenienti dal mondo economico. Basti ricordare come Natalya Kaspersky, la cofondatrice della celebre azienda di cybersecurity abbia nel passato affermato come la nascita di Bitcoin sia legata alle intenzioni della CIA e di altre agenzie di spionaggio di poter creare fondi da utilizzare per le proprie attività senza passare dai governi.

Anche una parte del mondo della finanza ha a sua volta reso pubbliche le proprie contrarietà. Basti ricordare ad esempio le parole di Davide Serra, il fondatore di Algebris, secondo il quale BTC e Altcoin sarebbero soltanto uno strumento perfetto per agevolare le attività criminali e ripulire capitali sporchi. Una tesi però rapidamente smontata dalla parte avversa, che non ha avuto difficoltà a ricordare come la tecnologia su cui si fondano le criptovalute, renda impossibile nascondere operazioni illecite.

La ridda di voci e illazioni in questione, però, ha come effetto una serie di fibrillazioni notevoli per quanto riguarda la quotazione delle criptovalute. Gli sbalzi che le distinguono sono naturalmente destinate ad arricchire alcuni, a danno degli investitori più ingenui, come è sempre accaduto per le attività finanziarie.

Dove vedere la quotazione criptovalute in tempo reale

Sulla piattaforma di trading eToro dove sono disponibili le principali criptovalute con più alto volume di scambio, è possibile oltre ad acquistarle e venderle, anche avere la quotazione sempre aggiornata in tempo reale. —> ISCRIVITI ORA (se fai trading il tuo capitale è a rischio)

Quotazione criptovalute: da cosa dipendono?

quotazione criptovalute

Proprio le notevoli variazioni della quotazione delle criptovalute spinge naturalmente molti investitori a porsi una precisa domanda: da cosa dipendono?

Una risposta che è lungo circolata tra analisti e addetti ai lavori è quella data da Bitconnect, exchange costretto a chiudere i battenti proprio a causa di un crollo del valore di BTC e altre divise digitali.

Secondo questa risposta, tale valore andrebbe a dipendere da fattori come la domanda e l’offerta, l’impegno e le risorse investiti al fine di rendere sicura la blockchain, l’effettiva validità di un progetto, il livello di difficoltà dei calcoli per poterla estrarre, l’attenzione dei media e il contesto creato dall’azione governativa.

Altra possibile risposta su cosa dipende la quotazione criptovalute è poi quella formulata dalla Business School dell’Università di Warwick, un ateneo britannico secondo il quale ad influenzare le quotazioni non sarebbero fattori di carattere economico, ma i sentimenti degli investitori.

Secondo gli estensori della ricerca, a differenza di quanto accade con il valore delle divise tradizionali, su cui agiscono i fondamentali di un Paese o di un’area geografica, le cryptocurrency vedono alzarsi o abbassarsi il loro valore sui mercati a causa di come vengono percepite.

Se ad esempio si ritiene che una data moneta digitale può rivelarsi funzionale alle transazioni di un determinato settore, come ad esempio IOTA per l’Internet of Things, molte persone possono decidere all’improvviso di sostenerne il progetto influenzandone in positivo la quotazione.

Perché sono importanti le decisioni dei governi?

Come è noto, le criptovalute operano in un contesto slegato da quello in cui sono invece chiamate ad agire le divise tradizionali. Nonostante ciò, ogni volta che un governo prende decisioni che possono influenzarne il mercato, si verificano forti oscillazioni dei prezzi, tali da mettere in fibrillazione gli investitori.

Basti pensare ad esempio ai cali generalizzati delle quotazioni fatti registrare dalla decisione di mettere fuori legge gli exchange da parte del governo cinese. Oppure i forti movimenti sempre in negativo che fanno seguito ad ogni annuncio da parte di governi della propria intenzione di dare vita ad una regolamentazione del mercato, o ad una restrizione all’utilizzo delle monete virtuali, a partire dal Bitcoin. Ecco perché è sempre utile informarsi al riguardo, in modo da non farsi trovare impreparati nel momento in cui l’intervento governativo andasse a confermare i rumors.

Perché è importante l’accettazione commerciale

Altro dato destinato ad influenzare notevolmente la quotazione delle criptovalute è la loro accettazione commerciale. Ormai da tempo, infatti, aziende molto note stanno studiando l’opportunità di collaborazioni con le divise digitali più importanti, soprattutto quelle che dal punto di vista tecnico dimostrano una certa superiorità. Proprio l’annuncio di partnership in tal senso è quindi destinato ad avere notevoli ripercussioni non solo sulla criptovaluta interessata, ma sull’intero settore.

Perché è meglio non utilizzare la strategia momentum

Proprio la notevole volatilità messa ripetutamente in evidenza dal mercato delle criptovalute, sconsiglia l’adozione della cosiddetta strategia momentum. Si tratta in pratica di quella tecnica di trading utilizzata da molti fondi di investimento secondo la quale gli asset che hanno fatto registrare una performance positiva nel passato tenderebbero a proseguire il trend, mentre chi è andato male è destinato a vedere ulteriormente peggiorare la propria quotazione.

A sconsigliarne l’applicazione al mercato delle divise digitali è in particolare il fatto che il potere predittivo riscontrabile nelle prestazioni del passato è valido solo nel brevissimo termine in questo particolare caso.

Quotazione criptovalute: quali sono gli strumenti per monitorarle?

Attualmente si calcola che il mercato delle divise virtuali veda la presenza di circa 2000 criptovalute. Una cifra che continua a crescere, considerato come praticamente ogni mese vengano messi in campo nuovi progetti con il lancio di ICO (Initial Coin Offering) che sognano di ripercorrere la strada del Bitcoin.

Riuscire a tenere dietro alle loro quotazioni può quindi risultare estremamente complicato. Esistono però alcuni strumenti che possono consentire di farlo in continuazione, proprio per dare la possibilità all’investitore di intervenire per sfruttare un momento positivo o vendere al fine di evitare la disfatta.

In particolare il monitoraggio del comparto può fare leva sulla presenza di un grande numero di siti online che esplicitano proprio le quotazioni delle criptovalute praticamente in tempo reale. Cui si aggiungono app che hanno la stessa funzione a beneficio di chi utilizza il proprio smartphone per informarsi al riguardo.

Occorre però sottolineare come spesso le quotazioni da esse mostrate siano leggermente diverse. Queste lievi differenze, che non vanno comunque ad influenzare il commercio delle divise monitorate, sono dovute in particolare al fatto che i siti e le app in questione utilizzano differenti tipologie di programmi e algoritmi al fine di visualizzare le quotazioni.

In Italia il modo più facile, veloce e sicuro è comprare Criptovalute è su eToro; broker regolamentato da CONSOB appunto in Italia e con milioni di utenti in tutto il mondo. Se vuoi comprare Criptovalute su eToro —> ISCRIVITI QUI (il tuo capitale è a rischio)

Leave a Reply