Come fare a ripristinare la velocità in un iphone lento per la batteria

ripristinare velocità iphone lento

Vi sarà capitato di sentire qualcuno lamentarsene e probabilmente anche nel vostro caso ne avete sentite le conseguenze.

Se avete in vostro possesso un iPhone 6 a salire, da qualche tempo questo ha preso a rallentare sempre più. Non importa gli aggiornamenti che facciamo o i vari ripristini e modifiche, continua sempre ad andare piuttosto lentamente nelle sue operazioni.

Perché sta accadendo tutto questo, e come possiamo rimediare?

E’ tutta questione d’energia. L’Apple ha già ammesso che il problema è derivante dalla batteria ed il suo stato di salute: per la precisione è tutto iniziato poco dopo l’uscita dell’iPhone 6.

Molti utenti hanno iniziato a lamentare ustioni e problemi di ricarica, per il quale l’Apple ha intervenuto in due modi. Prima con un aggiornamento Software e poi con delle sostituzioni in garanzia.

Il periodo era ancora molto interessante per le batterie. Nessuno immaginava che, a due anni di distanza, la Samsung era sull’orlo di subire l’enorme scandalo dovuto alle batterie del Note 7.

L’Apple aveva, in un certo senso, previsto questo guaio ed ha apportato le opportune misure per evitare problemi per il futuro.

La soluzione per l’Apple era quella di regolare la potenza del cellulare in base alla salute percepita della batteria. Man mano che questa degrada infatti, la temperatura non può essere controllata a dovere se è sempre richiesta la stessa quantità d’alimentazione.

Per questo, man mano che la salute scende, così cala anche la potenza dell’intero iPhone.

Ovviamente questa soluzione non è stata mai resa pubblica dall’Apple, visto che significa che man mano che invecchiano i cellulari questi richiederanno una sostituzione – e nessun utente vuole veramente sentire questa verità.

Specialmente per quel che riguardano le batterie, visto che negli iPhone sono integrali e non possono essere sostituite con facilità. Richiedono sempre l’apporto d’un tecnico autorizzato, un tecnico che sostituisce la batteria senza autorizzazione farà decadere la garanzia dell’iPhone e le relative responsabilità dell’Apple.

Ma ora il tutto è uscito fuori. Apple ha confessato ciò che ha fatto e, naturalmente, sta a noi utenti decidere cosa fare a proposito del “vecchio” iPhone 6 e 7, comprese le versioni S e Plus. Naturalmente questo fattore è stato integrato nel modello 8 e X, ma si tratta ancora di Smartphone relativamente nuovi e non stanno ancora subendo le dovute conseguenze della vecchiaia – di questo ne parleremo fra almeno un paio d’anni.

Cosa possiamo fare noi utenti per rimediare al problema? Esistono due semplici soluzioni.

  • Sostituite la batteria. Tramite l’Apple o tramite il vostro tecnico di fiducia, specialmente se non v’importa più nulla della garanzia. E’ stato infatti comprovato che sostituendo la batteria la velocità del cellulare viene riportata di nuovo al pieno delle sue capacità. Con una batteria più moderna inoltre, questo problema è ancora più limitato, visto che le batterie d’oggi degradano molto meno in fretta rispetto a due/tre anni fa.
  • Disattivate il controllo sulla salute della batteria. Per fare ciò dovete avere a disposizione iOS 11.3, il quale è ancora in Beta. Ciò significa che basterà avere un po’ di pazienza per ottenere questa funzione in maniera stabile. Nella versione completa di iOS 11.3 sarà possibile disattivare questo controllo che diminuisce la velocità dello Smartphone in base alla salute della batteria. Per fare ciò, andate nelle Impostazioni e quindi in Batteria. Una volta aperta quest’opzione, vedrete la salute generale della batteria e la scelta per disabilitare il controllo.

L’Apple ha naturalmente specificato che disattivando il controllo della velocità del vostro Smartphone, andrete incontro a rischi di stabilità.

Il vostro Smartphone può spegnersi all’improvviso o bloccarsi. Ma se non ne potete più di questa velocità controllata, avete finalmente la soluzione a portata di mano. Noi consigliamo sempre di cambiare batteria o, al limite, cambiare proprio l’iPhone.

Leave a Reply